FRANCESCO GRILLO: “VIVERE LA MUSICA IN MODO TOTALIZZANTE…”

francesco grillo2‘Frame’ (distribuito da Sony Classical) è il terzo album del pianista e compositore Francesco Grillo, un progetto nuovo rispetto alle due produzioni precedenti con la Universal, in cui ha collaborato con grandi artisti della musica classica e contemporanea: da Bollani a Enrico Rava fino a Nico Gori e tanti altri.

L’album contiene 14 composizioni inedite per piano solo, dove l’artista celebra musicalmente l’incontro tra tradizione e modernità fondendo il lirismo ed il virtuosismo del pianismo classico con le strutture e le sonorità del jazz.

Francesco Grillo spiega: “Le composizioni sono fresche, dirette e suonate con il cuore, attraverso stati d’animo sempre diversi: dall’agitato al riflessivo, dall’intimo al grandioso, con varie forme e strutture”.

Hai affermato: “Questo disco rispecchia profondamente il mio stile personale”. Puoi spiegare meglio?

Trovo che la fusione tra tradizione classica e musica Jazz in questo disco sia molto efficace e naturale.Francesco Grillo (2)Quattordici brani, dove hai svariato tra tradizione e modernità. Dove fondi diversi stili, fino al jazz. In quali di questi ti senti più a tuo agio?

Non c’è un genere in cui mi sento più a mio agio: tutto dipende dalla composizione. L’importante è che la musica che sto suonando la senta mia.

Ti sei esibito, in molti Paesi, dagli Stati Uniti al Giappone; dall’Europa al Sud America. Dove hai trovato un maggior senso musicale?

Ogni paese ha una sua cultura e una sua bellezza. Trovo molto affascinante portare la propria musica in realtà così differenti tra loro.Francesco GrilloDai duetti con il pianista Stefano Boccani, alle collaborazioni con Enrico Rava e Nico Gori…

Se interpreto musica scritta da altri sono pianista, se scrivo musica per il mio e altri strumenti sono compositore, se suono brani miei sono pianista-compositore. Sono state esperienze meravigliose in cui ci si arricchisce sempre.

Come si è evoluto il tuo rapporto con la musica dai tuoi primi passi al conservatorio fino ad oggi?

Si è evoluto in modo costante e prodigioso poiché il mio volere approfondire diversi generi e stili musicali mi ha portato a suonare, apprezzare e vivere la musica in modo totalizzante.

Sei andato ad un ritmo di un disco l’anno. Ed ora?

Ora sono concentrato su “Frame” che è il mio ultimo lavoro. Ho in mente diversi progetti ma non so obbiettivamente quando e come si realizzeranno.

francescogrillo.eu

Di Sandro Lentini ©FAMEMAGAZINE.co.uk

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*